News
Categorie
L'AQUILA E IL CONDOR - Presentazioni Editoriale Attivita Cultura Globalizzazione Ecologia Economia Documenti Finanza
  • » Glossario Finanza
  • Opinioni e Proposte Giustizia Attualita Multimedia-TV
  • » Video
  • » TV
  • Recensioni Radio PuntoZenith Cinque per mille Storia Nascosta (cose mai dette) La Palestina: le ragioni di un conflitto Posta elettronica Note Legali


    email Invia un' email ad un amico | print Versione stampabile |

    Premiazione del libro "Fratelli Separati" di Maurizio Serra

    di redazione Puntozenith on Ottobre 16,2008

    image

     

     .

    .

    .

    .

    ..

    .

    .

    .

    .

     

    Edizioni Settecolori

    Via Adda, 22 – 88046 Lamezia Terme

    www.settecolori.it - e-mail:info@settecolori.it

     

     

     

    COMUNICATO STAMPA

     

    La quarantunesima edizione del Premio Acqui Storia, per la Sezione divulgativa, è stato vinto dal volume di Maurizio Serra “Fratelli separati – Drieu, Aragon e Malraux” Edito dalle Edizioni Settecolori di Lamezia Terme.

    La cerimonia di premiazione si terrà ad Acqui Terme il prossimo 25 ottobre.

    Si tratta di un riconoscimento tra i più prestigiosi della cultura italiana, concesso ad un autore e ad un libro che hanno già registrato un notevole successo sia in termini di critica che di pubblico (è in stampa la terza edizione).

    Maurizio Serra è Diplomatico di carriera, direttore dell’Istituto Diplomatico Italiano, ed apprezzato saggista con alle spalle la pubblicazione di importanti opere per Il Mulino e Sellerio.

    Il volume analizza le figure di tre importanti autori francesi come Pierre Dirieu La Rochelle, Louis Aragon e Andre Malraux, che oltre ad intessere rapporti personali soprattutto nel periodo fra le due guerre, ebbero molti tratti comuni sia per esperienze di vita che intellettuali, nonostante le scelte ideali e politiche autonome quando non opposte.

    “Fratelli Separati” ha già registrato una edizione francese pubblicata dalle Edizioni Table Ronde, del gruppo Gallimard, alla quale è stato riconosciuto un premio da parte dell’Accadémie Française.

    Il premio è stato assegnato al libro di Maurizio Serra in concorrenza con autori del calibro di Sergio Romano e case editrici come Mondadori e Rizzoli, a testimonianza della qualità dell’opera.

    La Casa Editrice Settecolori è particolarmente lieta del successo ottenuto in quanto riconosce un lavoro svolto lungo un periodo di oltre trent’anni, da quando cioè fu fondata da Pino Grillo negli anni Settanta a Vibo Valentia.

    Oggi che Pino Grillo non c’è più tocca al figlio Manuel, che ha continuato l’opera del padre, raccogliere i frutti e le soddisfazioni di quell’impegno che ha trovato continuità anche nel rigore con il quale vengono scelte le opere da pubblicare.

    La Settecolori crede di avere dimostrato come, pur con mezzi economici limitati e da una condizione anche logistica di estrema periferia, si possa conquistare uno spazio di tutto rispetto puntando esclusivamente sulla serietà dell’impegno e la qualità del prodotto.

    Mentre già si profila l’uscita di nuovi importanti libri, Settecolori saluta con gratitudine Maurizio Serra che in essa ha creduto affidandole il frutto di un lavoro di anni.

     

     

    Edizioni Settecolori



    1697 numero letture

    Ti e' piaciuto questo articolo?

    1 2 3 4 5 Rating: 5.00Rating: 5.00Rating: 5.00Rating: 5.00Rating: 5.00 (totale 26 voti)

     

     


    Copyright puntozenith.org - Powered by deanetwork -