News
Categorie
L'AQUILA E IL CONDOR - Presentazioni Editoriale Attivita Cultura Globalizzazione Ecologia Economia Documenti Finanza
  • » Glossario Finanza
  • Opinioni e Proposte Giustizia Attualita Multimedia-TV
  • » Video
  • » TV
  • Recensioni Radio PuntoZenith Cinque per mille Storia Nascosta (cose mai dette) La Palestina: le ragioni di un conflitto Posta elettronica Note Legali


    email Invia un' email ad un amico | print Versione stampabile |

    Quello che non vorremmo più nel 2008!

    di Marina Chantal Rajani on Gennaio 07,2008

    image

    .

    .

    .

    .

    .

    .

    Vorrei lanciare la richiesta a tutti coloro che frequentano il nostro sito a scrivere dei commenti ed indicarci cosa non vorrebbero più vedere nel nuovo anno:
    Se permettete, comincio io l’elenco, ma…..mi raccomando, andate avanti voi.

    Non vorrei più vedere:

    I nostri operai morire di lavoro per mancanza di strumenti di sicurezza e per disprezzo della vita umana,

    i magistrati con il bavaglio quando toccano “fili dell’alta tensione” (casta)

    i nostri giovani che non trovano altro che lavori precari trattati da “bamboccioni”,

    gli inquisiti per reati di sangue diventare star televisive e “testimonial” di moda,

    gli anziani, specie i malati di Alzheimer, che non trovano strutture di accoglienza,

    i pensionati italiani frugare nei rifiuti dei mercati rionali,

    le banche senza controllo che rifilano spazzatura ai risparmiatori ignari,

    i piccoli commercianti ed artigiani sempre più vessati,

    le importazioni di merci senza controllo,

    i cumuli di spazzatura in Campania che vengono “rimpallati” tra Tizio e Caio,

    la difesa a, a chiacchiere, del made in Italy, in sede comunitaria, dove ci rifilano delle autentiche “sole”(fregature, in romanesco), vedi denominazione Tocai concessa all’Ungheria e tolta al vino storico del Friuli Orientale,

    la casta sempre più arrogante ed ipocrita,

    le trasmissioni televisive spazzatura con mistificate “rivelazioni” del privato,

    la scuola italiana sempre più scadente,

    la carità “pelosa” per l’immigrazione senza regole,

    il mancato rispetto per l’identità dei popoli,

    la mistificazione della storia ed il trascinarla nel fiume dell’oblio……………………

    Andate avanti voi e poi, insieme, cercheremo di essere fattivi e proporre le NOSTRE soluzioni.

    Vi aspetto!

    Marina Chantal Rajani

     


    2136 numero letture

    Ti e' piaciuto questo articolo?

    1 2 3 4 5 Rating: 5.00Rating: 5.00Rating: 5.00Rating: 5.00Rating: 5.00 (totale 9 voti)

     

     


    Copyright puntozenith.org - Powered by deanetwork -